Antonia: ''Il rischio è la discriminazione''

Antonia Monopoli è la responsabile di uno sportello di aiuto e sostegno per persone transessuali a Milano. Anch’ella transessuale, dopo un passato di prostituzione, ha deciso di mettere la propria persona al servizio degli altri. Oltre ai normali rischi che deve correre ogni donna, quale ormai lei è anche per lo Stato italiano, Antonia deve quotidianamente fare i conti con la transfobia, ovvero l’avversione, frutto di pregiudizi, nei confronti di persone transessuali o transgender, che spesso provoca comportamenti discriminanti anche nel mondo del lavoro, fino a manifestazioni di aggressività violenta. La visibilità che le dà il suo lavoro presso lo sportello trans ALA Milano aumenta notevolmente il rischio di diventare bersaglio di questi comportamenti discriminatori e quindi anche di possibili manifestazioni violente.

Da non perdere