Anonymous oscura siti di Isis

Gli hacktivisti di Anonymous hanno violato decine di account Twitter e Facebook dell’Isis, usati quotidianamente per scopi di propaganda e per cercare seguaci. In un video gli hacker annunciano che l’operazione #OpISIS, contro lo Stato Islamico “continua”.

Da non perdere