Aggressione con la mannaia a Milano

Un’aggressione con la mannaia è stata compiuta alla Stazione Centrale di Milano. Il colpevole dell’accaduto è stato un algerino di 31 anni, che ha colpito un suo connazionale di 39 anni. Sembra che i due abbiano litigato per futili motivi, forse si trovavano in uno stato di alterazione alcolica. Ad un certo punto, dopo aver discusso, l’uomo ha tirato il coltello da macellaio lungo 30 centimetri e ha colpito l’altro al braccio e al volto. La scena è stata ripresa dalle immagini della telecamera di sorveglianza collocata nel sottopassaggio. Immediatamente sono intervenuti gli agenti della Polfer, che hanno identificato il responsabile dell’aggressione, lo hanno inseguito e hanno provveduto al suo arresto. Entrambi gli extracomunitari sono dei senzatetto, che erano soliti frequentare la stazione.

Da non perdere