Adeguamento pensioni 2019: Salvini vuole il blocco per quelle extra-ricche

Pubblicato da Redazione NanoPress Lunedì 10 dicembre 2018

Tagliare le pensioni d’oro? “Più che il taglio secco si può bloccare l’adeguamento delle pensioni extra-ricche”.
E’ la posizione espressa dal vicepremier Matteo Salvini nel corso dell’ultima puntata di In mezz’ora in più su Rai3.
Lucia Annunziata domanda quali siano le pensioni extra-ricche e Salvini risponde indicando quelle da 5000 euro netti in su e non coperte dal sistema contributivo.
Salvini poi aggiunge: “Sicuramente, se uno prende 3000 euro di pensione non è straricco. Una pensione da 2500-3000 euro non è una pensione alta”.
Il vicepremier Di Maio invece punta al taglio dei super-assegni per dare un segnale forte all’elettorato.
La soluzione di compromesso che si sta tentando in queste ore è congelare l’indicizzazione per gli assegni fino ai 150mila euro lordi e il taglio del 40% sulle pensioni oltre i 500mila euro.
Quest’ultima misura però interessa una platea di poche decine di persone.

(Foto Ansa e Shutterstock.com)