2 giugno, Napolitano: “Riforme determinanti, ora confronto civile in Parlamento”

2 giugno, Giorgio Napolitano anticipa il discorso: le Riforme sono determinanti, ora c’è bisogno di un confronto civile in Parlamento. “Il da farsi è ormai delineato. Determinanti sono le riforme strutturali tra le quali già in cantiere quelle per le istituzioni e per la pubblica amministrazione, per il lavoro e per un’economia più competitiva”, ha detto il presidente della Repubblica italiana.

Da non perdere