Huawei P30: prezzo, scheda tecnica e caratteristiche del nuovo smartphone della casa cinese

I telefoni della serie P di Huawei sono diventati famosi per essere dei fantastici device e per la fotografia. Con Huawei P30 l'azienda crea un altro telefono top di gamma sotto tutti gli aspetti. Prezzo, scheda tecnica, caratteristiche e fotocamera.

Pubblicato da Fabio Psoroulas Venerdì 29 marzo 2019

Huawei P30: prezzo, scheda tecnica e caratteristiche del nuovo smartphone della casa cinese

Rilasciato il 26 marzo a Parigi, Huawei P30 è il nuovo device top di gamma della casa cinese che rivoluziona il modo in cui le persone fotografano con il proprio telefono. Ma non solo, oltre alle migliori capacità fotografiche sul mercato c’è molto di più. Scopriamo insieme tutte le caratteristiche di questo nuovo smartphone, partendo dal display, fino ad arrivare ai prezzi di questo telefono.

Display e dimensioni

Tutte le caratteristiche del nuovo Huawei P30

In termini di dimensioni Huawei P30 è un telefono di medie dimensioni, con 149,1 mm x 71,4 mm x 7,6 mm e un peso di 165 g. Sono quasi le stessa dimensioni del Samsung Galaxy S10, sebbene P30 sia un po’ più pesante.

Le parti anteriore e posteriore del telefono sono rivestite in Corning Gorilla Glass che, insieme ai bordi arrotondati e al design elegante, conferiscono al P30 un tocco di classe. La zona superiore e quella inferiore del device invece sono piatte, i lati sono arrotondati e, insieme alla fotocamera abbastanza prominente sul retro, ne danno un aspetto leggermente meno premium.

La parte inferiore del dispositivo ospita le porte per cuffie USB-C e da 3,5 mm, mentre sul lato destro sono presenti il pulsante del volume e quello di accensione. Questa presenza del jack per cuffie è sorprendente, dato che l’Huawei P20 non ne ha uno e neanche il P30 Pro lo possiede.

Huawei P30 si distingue dagli altri telefoni per il suo corpo colorato. E’ disponibile in una gamma colori: Amber Sunrise (arancione), Breathing Crystal (blu pallido), Aurora (un blu più vivace), oltre al nero standard e modelli bianchi.

Il display OLED da 6,1 pollici occupa una notevole quantità della facciata del telefono. Sullo schermo è situato il sensore dell’impronta digitale per lo sblocco. E’ presente solo una tacca “a goccia” nella parte superiore che ospita la fotocamera frontale. Lo schermo ha una risoluzione di 2340 x 1080 e supporta Full HD +, consentendo una maggiore gamma di luminosità e colori più vivaci.

Riassumendo

Display 6.1 pollici, 1080 x 2340 pixel
CPU Huawei HiSilicon Kirin 980
Camera 40 Mp + 16 Mp + 8 Mp
OS Android 9 EMUI 9.1 Pie
Memoria 128 GB
RAM6 GB

Durata della batteria

Confronto Huawei P30 e P30 Pro

Huawei P30 ha una batteria da 3.650 mAh, sufficiente per passare una giornata di uso intenso con una buona riserva. Il P30 supporta la tecnologia di ricarica rapida SuperCharge fino a 100W, che, Huawei afferma, ricaricherà il telefono al massimo in 17 minuti. Tuttavia il caricatore richiesto non è ancora disponibile.

Incluso nella confezione c’è un caricabatterie standard che ricarica il device da 0 al 100% in un’ora, abbastanza veloce per le dimensioni della batteria. Tuttavia il P30 non dispone di funzionalità di ricarica wireless, cosa che fa il P30 Pro.

Tre fotocamere

Eccoci a descrivere il comparto fotografico. La configurazione a tre telecamere che vanta il P30 è abbastanza impressionante. L’attrazione principale è una fotocamera grandangolare da 40 MP, supportata da un teleobiettivo da 16 MP ultra-wide e una terza da 8MP. Insieme sono in grado di scattare foto sorprendenti. Il sensore da 40 MP utilizza la tecnologia Super Spectrum di Huawei. Questa raccoglie la luce RYYB (rossa, gialla, gialla, blu) invece del tipico RGB (rosso, verde, blu), in modo da consentire al P30 di acquisire immagini con colori più naturali e vivaci e di scattare foto anche con pochissima luce.

P30 è fantastico nelle foto di notte o in ambienti al buio. Questo è il risultato del lavoro della modalità notturna della fotocamera, che però richiede un’esposizione più lunga per scattare foto migliori, quindi è necessario assicurarsi di mantenere la fotocamera ferma. L’altro vantaggio del sensore Super Spectrum è quello di catturare più dettagli di colore, con le modalità di colore Vivid o Smooth che migliorano i colori. Il problema della modalità notturna è l’eccessiva “accentuazione” della luce in alcune occasioni, con colori troppo potenziati rispetto alla realtà.

Un’altra caratteristica impressionante della configurazione della fotocamera del Huawei P30, e sicuramente la più divertente con cui giocare, è la funzione di zoom. Oltre a catturare scatti grandangolari, è possibile ingrandire fino a 30x nelle immagini o 10 volte nei video. Usando lo zoom 30x la qualità dell’immagine ne soffre, ma rimane assolutamente sufficiente.

A tutto ciò si aggiunge una camera frontale da 32 MP per selfie di alta qualità. P30 supporta una gamma di risoluzioni video e frame rate, da 720p HD a 4K Ultra HD a 30fps. Con questo complesso Huawei P30 si pone come leader sul mercato per il comparto fotografico (oltre al P30 Pro, che offre 50x zoom e un’ulteriore telecamera per il rilevamento della profondità del tempo di volo per i migliori scatti di bokeh).

Interfaccia e affidabilità

Interfaccia e usabilità Huawei P30

Huawei gestisce la propria interfaccia EMUI su Android 9 Pie. L’interfaccia utente predefinita non ha una schermata app: quando si scarica un’applicazione viene messa sulla home page. Quindi si scorrono le app sulla pagina principale del telefono. E’ presente naturalmente la barra di ricerca. Nel menu delle impostazioni è possibile abilitare il menu delle app.

Vale la pena notare che, sia il riconoscimento del volto che delle impronte digitali, sono un po’ lenti. Il riconoscimento facciale richiede spesso un paio di secondi per riconoscere la persona, quindi ssbloccare il telefono non è sempre un processo così fluido. Il sensore di impronte digitali sullo schermo impiega un po’ di tempo per riconoscere il nostro dito rispetto ad altri telefoni, ed è più in basso nello schermo per essere intuitivo da usare.

Film, musica e giochi

Parliamo del processore. Il chipset Kirin 980 che alimenta Huawei P30 è piuttosto potente. Il telefono può eseguire tutti i tipi di giochi di fascia alta con grande velocità. L’ampio schermo rende i giochi d’azione facili da giocare, poiché possiamo usare i joystick sullo schermo senza avere i pollici in mezzo,

Lo spazio sullo schermo è ottimo per vedere i video: il display luminoso fa vedere i contenuti multimediali con grande qualità nel video. La musica suona bene attraverso gli altoparlanti e anche tramite le cuffie.

Prestazioni

Fotocamere Huawei P30

Sebbene abbia 6 GB di RAM e un impressionante chipset Kirin 980, con una batteria spessa che offre molta durata, sul mercato ci sono mezzi ancora migliori, come iPhone XS o il Samsung Galaxy S10. Ma è un device assolutamente consigliabile, necessario per chi ha bisogno di una fantastica fotocamera. Dopo il fratello maggiore P30 Pro è la migliore fotocamera sul mercato. Inoltre ha ottime caratteristiche e un bel design.

IL NOSTRO VERDETTO

L’Huawei P30 ha una delle migliori fotocamere che abbiamo visto in un telefono, con caratteristiche come l’incredibile zoom ottico e la modalità notturna che gli altri device non hanno.

PRO

Macchina fotografica fantastica
Design vivace
Potente processore

CONTRO

Nessuna ricarica wireless
L’interfaccia utente di Huawei non è per tutti i gusti
Non buono come il P30 Pro