Perché Wikipedia Italia è oscurata e perché nel resto del mondo funziona

Una vibrante protesta dell'enciclopedia online gratuita più famosa al mondo è un atto per sensibilizzare le coscienze sull'imminente seduta plenaria del Parlamento Europeo per decidere se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Ecco cosa significa e perché è l'osuramento del sito è attivo solo in Italia

Pubblicato da Diego Barbera Martedì 3 luglio 2018

Perché Wikipedia Italia è oscurata e perché nel resto del mondo funziona

Oggi Wikipedia Italia non è utilizzabile. Aprendo una qualsiasi pagina della celebre enciclopedia gratuita online appare Infatti un comunicato che rende illeggibile il contenuto sottostante. Il testo messo in evidenza si rivolge agli utenti affermando che la decisione arriva in occasione della seduta plenaria del Parlamento Europeo del 5 luglio per decidere se accelerare o meno l’approvazione della direttiva sul copyright.

Tuttavia basta visitare una pagina non italiana per poter utilizzare qualsiasi risorsa. Cosa significa questa protesta è perché solo in Italia non si apre il sito? Facciamo un po’ di chiarezza.

Molti utenti oggi si sono trovati davanti una brutta sorpresa ossia l’impossibilità di utilizzare Wikipedia. Il sito risulta impossibile da navigare e qualsiasi pagina si tenta di aprire mostra sempre il comunicato di protesta. In alto sono riportati anche due link. Uno su un approfondimento interno sulla vicenda e un altro sulla possibilità di chiamare i membri del Parlamento Europeo per sostenere il Diritto d’autore nell’era digitale. Che cosa significa tutto ciò?

Cosa afferma il comunicato di Wikipedia

Come anticipato, il comunicato di protesta riguarda l’eventualità dell’accelerazione della promozione della direttiva sul copyright da parte del Parlamento Europeo il prossimo 5 luglio. Wikipedia ritiene che se questa decisione sarà promulgata andrà a limitare significativamente la libertà sulla rete.

Questo perché invece che aggiornare le leggi sul copyright, ossia sul diritto d’autore, andrebbe a creare ostacoli all’accesso a internet con filtri, restrizioni e barriere consistenti.

Nello specifico, potrebbe rendere impossibile la condivisione di un articolo sui social così come la possibilità di trovarlo su un motore di ricerca. Naturalmente questo andrebbe a penalizzare in modo drastico Wikipedia stessa che si basa soprattutto su un sistema di citazioni di fonti esterne che vengono riprese in modo sistematico. Insomma, l’enciclopedia rischierebbe di chiudere.

A difesa di Wikipedia si sono schierati numerosi personaggi che hanno scritto la storia dell’informatica e di Internet basti citare il creatore stesso del web ossia Sir Tim Berners-Lee oltre che organizzazioni non profit, docenti universitari e ricercatori.

Perché il sito è oscurato

Il perché del oscuramento del contenuti di Wikipedia è presto detto. È un modo per sensibilizzare la comunità italiana sull’argomento facendo sì che ogni ricerca odierna porti ad aprire il testo del comunicato con la speranza che venga letto.

A differenza di quanto si potrebbe immaginare, il pubblico italiano sembra quello più attento a queste tematiche in Europa, come confermato dal portavoce di Wikimedia Italia, Maurizio Codogno, a Agi.it. Codogno afferma che la comunità italiana è storicamente più attenta ai temi della Libertà di internet-

Viene anche spiegato perché solamente Wikipedia Italia è oscurata mentre tutte le altre pagine localizzate in altre lingue sono accessibili. Sempre Codogno afferma che “La voce è univoca ma riuscire a concordarci tutti in Europa sui tempi e modi era difficile, così abbiamo deciso di fare da apripista perché se aspettavamo l’accordo di tutti sarebbe stato troppo tardi per un gesto di protesta”.

Perché solo Wikipedia Italia è oscurata

Attualmente, non è ancora chiaro quando Wikipedia Italia ritornerà consultabile. Di sicuro la decisione non va a significare che la posizione dell’enciclopedia online sia contro il diritto d’autore. Tutto il contrario, in realtà si pone l’indice sulla libertà di accesso e sulla creazione di nuovi contenuti.

Nello specifico, viene sottolineato l’articolo 11 detto link tax che impedirebbe di linkare e riportare il testo di articoli citati come fonti inficiando la verificabilità di un contenuto. Il 13 è un filtro che Wikipedia dichiara come censura preventiva. Semplificando, nasce come protezione dalla condivisione di materiali protetti, ma potrebbe estendere il raggio d’azione limitando in modo pesante la libera circolazione dei contenuti.

Non resta che attendere l’esito della votazione del prossimo 5 luglio. E osservare la reazione di Wikipedia.