Amazon Prime aumenta il prezzo: conviene o no?

Perché conviene oppure non conviene rinnovare Amazon Prime che in Italia aumenta considerevolmente di prezzo passando da 19,99 euro al mese a quasi il doppio ossia 36 euro. Consideriamo tutte le voci e tutti gli aspetti per raggiungere l'una o l'altra decisione

da , il

    Amazon Prime aumenta il prezzo: conviene o no?

    Amazon Prime aumenta il proprio prezzo per l’Italia alzandolo dai 19,99 euro a 36 euro all’anno ossia quasi il doppio. Sembra un’esagerazione, ma è a tutti gli effetti una pratica che ha portato una sorta di livellamento con il resto d’Europa e anche del mondo. Già, perché fino a questo rincaro da noi era fin troppo economico se rapportato al costo di molti altri paesi del Vecchio Continente e non solo con Francia a 49 euro, Germania a 69 euro e UK a 90 euro.

    Rimane però una domanda di fondo: conviene ancora sottoscrivere questo abbonamento dato che risulta ormai quasi del doppio? Cerchiamo di isolare motivazioni per l’una o per l’altra risposta dato che non è sempre vero che la verità sia una e una soltanto.

    Ci sta però uno spoiler minimo: sì, conviene rinnovare Amazon Prime ora che è aumentato di prezzo se si usa Amazon per acquistare almeno tre prodotti ogni anno e se si vuole gustare qualche film o qualche serie TV ogni tanto. No, non conviene se Amazon è un sito che si usa ogni morte di Papa. Ma c’è molto di più che questo semplice riassunto semplificato, addentriamoci nella vicenda e nella questione qui sotto.

    PERCHÈ CONVIENE RINNOVARE AMAZON PRIME

    Amazon Prime

    E partiamo dal caso positivo ossia che sì, conviene decisamente rinnovare Amazon Prime perché questo servizio sarà pure quasi del doppio rispetto al passato, da 19,99 euro a 36 euro annui, ma è un costo che rientra piuttosto in fretta con appena 3-4 prodotti che si portano a casa.

    Solitamente, infatti, un prodotto al di fuori di questo servizio può regalare la spedizione a patto che sia molto lenta oppure che il prodotto in questione sia molto caro. Ma la grande maggioranza degli oggetti venduti sul popolare canale di e-commerce sono al contrario tutti parte del programma Prime e se non si sfrutta, si arriva molto presto al totale di 36 euro di spedizioni complessive.

    Con Prime si paga 36 euro in una botta sola, è vero, ma sono comunque 3 euro al mese (oppure si può pagare ogni mese, ma costa di più, 4.99 euro) e si avrà poi libertà di ordinare senza più l’incombenza di doversi preoccupare di calcolare anche il costo della spedizione o di scendere a compromessi con quelle molto lente. In più, si avrà la possibilità di accedere al servizio Amazon Prime Video per tanti film, serie TV e programmi on demand da guardare gratis e senza limitazioni su TV, smartphone o tablet.

    PERCHÈ NON CONVIENE RINNOVARE AMAZON PRIME

    Amazon Prime pagina

    E perché mai non converrebbe, al contrario, rinnovare Amazon Prime e limitarsi a pagare ogni volta che si vuole un prodotto. Bene, questo è il caso di chi compra molto raramente sulla piattaforma e anche considerando come caso limite 9 euro di spedizione per un prodotto, non ne acquista più di tre all’anno. E non è interessato a spedizioni ultra veloci nonché a contenuti video on demand.

    In questo caso, come disdire l’offerta? Considerando che il rincaro inizierà dal 4 aprile e che tutti gli abbonamenti in corso non saranno – naturalmente – toccati, basta andare sul Mio Account in alto a destra dunque Gestisci le Impostazioni Amazon Prime e Annulla iscrizione – rinuncia ai benefici di Prime.