Come usare Torrent su PC, Mac, Android e iOS

La guida completa per scoprire come usare Torrent su computer con sistema operativo Windows oppure su Mac, ma anche su smartphone e su tablet Android e su dispositivi iOs come iPhone e iPad, tutte le dritte da seguire

Pubblicato da Diego Barbera Venerdì 2 febbraio 2018

Come usare Torrent su PC, Mac, Android e iOS

Come usare i Torrent ossia i file del protocollo BitTorrent di peer-to-peer (P2P) per la condivisione di contenuti di praticamente qualsiasi natura ed estensione su Internet? In questo approfondimento andremo a stendere le basi per la corretta gestione di questa tecnologia di scambio e distribuzione di documenti di qualsiasi tipo concentrandoci non soltanto sul funzionamento specifico, ma anche sulle istruzioni sui determinati sistemi operativi.

Vedremo dunque come funziona la tecnologia Torrent con Android ossia l’OS di Google, con iOS ossia iPhone o iPad e, infine, con PC Windows e Mac.

Come usare Torrent con qualsiasi computer come i PC Windows oppure i Mac ma anche i Linux? La procedura e il percorso da seguire sono davvero semplici perché il client più diffuso, ovverosia uTorrent, è stato sviluppato appositamente per essere multipiattaforma e per sfruttare il protocollo BitTorrent a prescindere dal dispositivo desiderato, fisso o mobile che sia.

Una doverosa premessa: spesso e volentieri, per non dire nella stragrande parte dei casi, la rete Torrent viene utilizzata per scaricare file protetti dal diritto d’autore come videogiochi, film, software, canzoni e quant’altro. Tutto questo è estremamente vietato perché non si deve mai dimenticare che questo va contro la legge e può anche essere passibile penalmente. In realtà la rete Torrent può essere sfruttata per la condivisione di file leciti, per il download di programmi e per progetti, nel rispetto delle normative. Scopriamone di più.

Come usare Torrent con i client uTorrent

come usare torrent

Il più utilizzato client di Torrent al mondo è µTorrent che in realtà è un client di BitTorrent visto che i Torrent sono i file del protocollo. Si può scaricare su tutti i possibili dispositivi dai computer Windows, Mac e Linux agli smartphone con OS Android oppure iPhone e iPad.

Questo programma richiede la priorità di larghezza di banda, il download automatico RSS e Mainline DHT (che è compatibile con BitComet), supporta un protocollo di crittografia, naturalmente il cuore è lo scambio peer-to-peer di file da computer a computer e un corretto e efficiente uso delle risorse. Scaricato il pacchetto installante, si deve ora usare il sistema, come?

I torrent sono in realtà file molto piccoli che rimandano alla risorsa vera e propria e per trovarli si devono utilizzare motori di ricerca appositi se non addirittura lo stesso Google. L’estensione di ogni file sarà proprio .torrent. Scaricato e inviato al programma (si può trascinare con il mouse nell’apposito spazio che si aprirà, partirà la gestione automatizzata del tutto da parte del software che si prenderà responsabilità dei pacchetti.

C’è qualche piccola parola da imparare, un cosiddetto lessico da Torrent. Ad esempio il seeding ossia semina. Si parla di seeding quando si tratta di condivisione dei file lasciando aperto il client BitTorrent anche dopo aver completato il download del proprio file e non solo durante il procedimento in corso. Semplificando, più persone condividono la stessa porzione di file (completo o parziale) più la velocità aumenterà. Tuttavia, è anche possibile chiudere il programma e/o cancellare il file dopo averlo cancellato, a discapito della community. Un Torrent sprecato combina dati eliminati ossia inviati da un peer non desiderato e/o danneggiati, mentre gli errori di hash capita quando vengono ricevuti dati danneggiati eliminati dal client stesso.

Come usare Torrent con computer o Android

Come usare Torrent client

Dividiamo in punti di lista i client consigliati e quelli alternativi per collegarsi al protocollo Bittorrent per utilizzare i file Torrent e scaricare i contenuti desiderati:

  • Torrent per PC: oltre a uTorrent, Deluge, Bittorrent e qBittorrent
  • Torrent per Mac: oltre a uTorrent per Mac, Deluge, qBittorrent e Transmission
  • Torrent per Android: oltre a uTorrent per Android, aTorrent e Flud Torrent

Come usare Torrent con iOS

La via più semplice per usare Torrent con iOs è tramite jailbreak, ma perché compromettere il dispositivo con qualcosa che può anche invalidare la garanzia quando al contrario si può utilizzare un espediente? Si deve conoscerlo, ve lo raccontiamo noi. La necessità è di un file IPA (esecuzione programmi) esterno installabile tramite Cydia Impactor. Il programma in questione è BarMagnet e necessiterà di un computer-ponte che – di fatto – procederà al download dei file.

Buona esperienza e che sia responsabile e legale.