Yara Gambirasio: nel diario i sogni sul futuro

Yara Gambirasio: nel diario i sogni sul futuro

Il diario era stato analizzato dagli esperti già nel dicembre del 2010, quando Yara era ancora una persona scomparsa e non si sapeva della sua morte.

1 di 6

1 di 6

Yara Gambirasio

Sono le pagine del diario di Yara Gambirasio, la 13enne scomparsa il 26 novembre 2010 da Brembate di Sopra (Bergamo) e trovata morta tre mesi più tardi a Chignolo d’Isola, a disegnare il quadro di una vita felice, di una ragazza spensierata che vuole diventare donna e riuscire nello sport. Mamma Maura e Papà Fulvio Gambirasio hanno parlato della loro Yara, sottolineando la ”tremenda voglia di vivere” della ragazzina brutalmente uccisa: ”Le chiedevi di prendere la bottiglia e faceva la ruota, non stava mai ferma, ed era un peperino”, ha detto il padre parlando al processo di Massimo Bossetti, l’unico imputato dell’omicidio. E nelle pagine del diario di Yara si capisce la spensieratezza e la gioia della giovane alle prese con lo studio, gli appuntamenti sportivi e gli amici.

1 di 6

Pagina iniziale

1 di 6

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.