Wind e 3 Italia si fondono e diventano il primo operatore italiano

Wind e 3 Italia si fondono e diventano il primo operatore italiano

Nasce il primo carrier italiano, che supera Vodafone e Tim e apre allo sbarco di un quarto pretendente, Iliad

2 di 4

2 di 4

IL PRIMO OPERATORE ITALIANO

Riassumendo in poche righe cosa è successo, Wind e 3 Italia si sono fuse in un accordo alla pari che non vede una parte sovrastare sull’altra. L’ufficialità è arrivata per bocca di Jean-Yves Charlier, amministratore delegato della società russa Vimpelcom, che nella sua lista di controllate ha anche l’italiana Wind, consegnando la guida del nuovo colosso, numero uno in Italia, all’attuale amministratore delegato di Wind, Maximo Ibarra. Con un solo balzo, terza e quarto TLC diventano il primo con il 33.5% della torta superando TIM (32.3%) e Vodafone (27%), con un totale di 31 milioni di clienti nel settore mobile e 2,8 milioni nel settore fisso.

2 di 4

Pagina iniziale

2 di 4

Parole di Diego Barbera

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.