vincent van gogh 150x150

Vincent Van Gogh, dalla 'Notte stellata' all'orecchio: 12 cose che nessuno sa

Vincent Van Gogh, dalla 'Notte stellata' all'orecchio: ecco le 12 cose che nessuno sa sul grande pittore olandese.

3 di 13

3 di 13

L’orecchio mutilato

orecchio van gogh 150x150

Chi tagliò l’orecchio a Van Gogh? La versione ufficiale racconta che fu il pittore stesso ad automutilarsi, un gesto questo che confermerebbe la sua conclamata follia. Tuttavia, il fatto che l’orecchio non fu tagliato di netto ma fu asportata solo una parte del lobo sinistro, indurrebbe a pensare che a compiere il gesto possa esser stato qualcun altro, forse Gauguin, con cui Van Gogh visse per qualche tempo e col quale litigava frequentemente. Molti storici, infatti, ritengono che il pittore olandese abbia raccontato di essersi automutilato solo per coprire Gauguin e convincerlo, così, a rimanere con lui. La faccenda è ancora oggi avvolta nel mistero ma non ha impedito all’artista tedesco Diemut Strebe di realizzare un’opera, ‘Sugababe‘, che altro non è se non la ‘replica vivente dell’orecchio sinistro di Vincent Van Gogh‘. Una vera e propria clonazione artistica, realizzata grazie al dna di Lieuwe van Gogh, pronipote di Theo e dunque familiare del pittore.

3 di 13

Pagina iniziale

3 di 13

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.