Vacanze all’estero? Prepara il tuo smartphone così

Vacanze all'estero? Prepara il tuo smartphone così

Prepara il tuo smartphone alle vacanze con una serie di pratici accorgimenti che ti consentono di poter partire per l'estero senza troppi patemi. Ecco una serie di consigli pratici e dritte da seguire subito

2 di 6

2 di 6


IL ROAMING

Viaggiate all’estero? Bene, allora la prima incombenza è quella del roaming: in inglese significa vagabondare e rende bene l’idea di ciò che descrive. Trattasi della connessione a reti cellulari non italiane. I nostri operatori devono dunque appoggiarsi ai colleghi e ci fanno pagare per il disturbo (ma solo fino al 2017, poi si annulleranno questi costi per sempre in Europa, al di fuori no). Il nostro consiglio è: usare quanto più possibile il Wi-Fi pubblico o dell’hotel e locali per la navigazione web, nell’occasione usare messaggistica istantanea come Whatsapp e simili e anche servizi VoIP per chiamare dal web come Skype o lo stesso WA. Ricordarsi di disattivare dalle impostazioni la connessione in Roaming. Per ultimo, se si vuole pagare un opzione – come Vodafone Passport a 3 euro al dì – informarsi per bene prima.

2 di 6

Pagina iniziale

2 di 6

Parole di Diego Barbera

Diego Barbera è stato un redattore interno di Nanopress fino al 2018. Si è occupato di tecnologia, sport, cronaca.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.