Utero in affitto: costi nei paesi in cui è legale

Utero in affitto: costi nei paesi in cui è legale

Dagli USA all'Asia dove è possibile usare la maternità surrogata

1 di 4

1 di 4

maternità surrogata 1024x564

L’utero in affitto, o più correttamente maternità surrogata, è pratica vietata in Italia, ma legale in alcuni Paesi del mondo. Con questo termine si indica la gestazione da parte di una donna, che non è la madre biologica, per conto di una coppia sterile o una coppia omosessuale che, a loro volta, diventano i genitori effettivi. La fecondazione può essere effettuata con seme e ovuli della coppia o con la fecondazione in vitro, grazie alla donazione di donatrici e donatori esterni o con il supporto di un membro della coppia. La maternità surrogata porta con sé questione etiche di non facile risoluzione: la polemica che ha investito Nichi Vendola in Italia ne è la prova. In alcuni Paesi, l’utero in affitto è “commerciale” perché comporta il pagamento della donna che porta a compimento la gravidanza; in altri è concesso ma solo se “altruista” (cioè senza versare soldi). Vediamo quali sono gli Stati in cui è legale e i costi.

1 di 4

Pagina iniziale

1 di 4

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.