Super vacanze di Natale

Super vacanze di Natale: al cinema il cinepanettone che racconta 35 anni di cinepanettoni

Gli amanti dei cinepanettoni targati Filmauro non potranno perdersi “Super vacanze di Natale”. Il film, al cinema dal 14 dicembre, racconta il meglio dei film di Natale degli ultimi 35 anni. È il cinepanettone che racconta 35 anni di cinepanettoni firmati Aurelio De Laurentiis

1 di 5

1 di 5

Super vacanze di NataleGli amanti dei cinepanettoni targati Filmauro non potranno perdersi “Super vacanze di Natale”. Più che per amanti, dovremmo dire nostalgici. “Super vacanze di Natale”, al cinema dal 14 dicembre, infatti racconta il meglio (o il peggio, per i detrattori) film di Natale degli ultimi 35 anni. È il cinepanettone che racconta 35 anni di cinepanettoni firmati Aurelio De Laurentiis. A supervisionare il progetto, scegliendo gli spezzoni, Paolo Ruffini.
«Io lo chiamo montaggio emotivo-comico, perché porta avanti l’emozione della risata e della comicità – spiega Ruffini a Repubblica – sono più che altro curatore di un’idea registica: questi film li ho attraversati trasversalmente, il pomeriggio della vigilia di Natale andavo a vedere il cinepanettone con gli amici, ho un ricordo bellissimo dei Natali anche grazie a questi film. I cinepanettoni non vogliono mai insegnarti qualcosa, bensì essere quella parentesi di due ore in cui puoi permetterti di sognare qualcosa senza odiare nessuno».
E ancora: «Quando si parla di cinepanettone non si intende un film comico o una commedia come tante si intende la tipica commedia che esce a Natale, che rappresenta le mode, i vizi, i tic degli italiani con un linguaggio e delle espansioni scatenate.
La tradizione dei cinepanettoni nacque all’inizio degli anni Ottanta, quando Aurelio De Laurentiis partecipò all’anteprima di “Sapore di mare” dei Vanzina: «L’idea – racconta il produttore a Repubblica – mi sembrò interessante, funzionava. Raccontava in modo preciso e divertente un’epoca che ci ha segnato, i mitici anni Sessanta». Sono passati oltre 35 anni, con i cinepanettoni che hanno raccontato «lo specchio di un’Italia che non credo sia stata la migliore degli ultimi quarant’anni».

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Francesco Minardi

Francesco Minardi è stata collaboratore di Nanopress dal 2016 al 2018, occupandosi principalmente di cronaca e politica interna ed estera,

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.