Sully Sully

Sully, Clint Eastwood torna in sella con un’altra storia di vero eroismo

Sully racconta del pilota che salvò i passeggeri del suo airbus in avaria con un ammaraggio di fortuna nel fiume Hudson

2 di 5

2 di 5

[npgallery id=”8347″]

Il 15 gennaio del 2009, il volo US Airways 1549 fu costretto a un ammaraggio di fortuna nel fiume Hudson, dopo che uno stormo di oche in volo ne aveva danneggiato i motori pochi minuti dopo il decollo. Il comandante Chesley Sullenberger, Sully per gli amici, è l’eroe che ha compiuto la difficilissima manovra, salvando la vita a centocinquanta persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio. La famiglia è con lui, l’opinione pubblica anche: le autorità di volo, però, vogliono vederci chiaro. Si apre un’inchiesta per stabilire se l’ammaraggio fosse davvero necessario, o se Sully abbia eseguito una manovra troppo rischiosa in maniera sconsiderata, quando poteva atterrare in sicurezza su una pista vicina. Sully, roso dai dubbi sul suo operato, dovrà fare i conti con una commissione di tecnici ed esperti, pronti a ritirargli il brevetto di volo.

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.