Omaggi alle vittime di Parigi

Sopravvissuti Parigi: il loro racconto degli attentati del 13 novembre

Testimonianze dei sopravvissuti agli attentati di Parigi

2 di 6

2 di 6

#PorteOuverte, l’hashtag della solidarietà

Francia - attacchi a Parigi

#PorteOuverte, ovvero Porta aperta, questo l’hashtag lanciato a Parigi immediatamente dopo quanto avvenuto venerdì sera. Si è trattato di un’esperienza di solidarietà tra sconosciuti che ha permesso a molti, soprattutto giovanissimi, a cui era impedito di muoversi e tornare a casa, in particolare per quel che accadeva al Bataclan, di trovare accoglienza in alcune abitazioni messe a disposizione di altri cittadini e residenti nelle zone colpite dalla violenza terrorista. La 21enne milanese, Angelica Lato, che da settembre nel capoluogo francese in Erasmus alla Sorbonne Nouvelle, e che abita nelle zone egli attentati, ha raccontato che grazie all’accoglienza di chi ha usato #PorteOuverte ha potuto trovare riparo prima di poter tornare a casa.

2 di 6

Pagina iniziale

2 di 6

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.