Prix Italia 67

Simonetta Agnello Hornby, i libri più famosi

Dall'esordio nel 2002 al nuovo romanzo, in cima alla top ten dei libri più venduti

1 di 7

1 di 7

Prix Italia 67

Simonetta Agnello Hornby: ecco i suoi libri più famosi. La scrittrice, nata a Palermo settant’anni fa, ma da anni ormai residente a Londra, è autrice di uno dei romanzi più venduti del momento, Caffè amaro, che racconta, sullo sfondo della Sicilia di fine Ottocento, la storia della giovane e bella Maria. La Hornby, avvocato penalista per più di trent’anni, ha pubblicato il suo primo romanzo relativamente tardi, nel 2002, conquistando di fatto critica e pubblico: con La Mennulara, infatti, (pubblicato da Feltrinelli) fa il suo esordio nel mondo della narrativa, imponendosi con un romanzo bestseller, tradotto in 25 libri e vincitore, tra l’altro, del Premio Stresa di Narrativa. Non solo. Nel 2015, Simonetta Agnello Hornby è stata protagonista, insieme al figlio George, affetto da sclerosi multipla primaria progressiva, di un docu-film – titolo Io e George, un viaggio on the road attraverso l’Italia – in cui ha raccontato le difficoltà di una disabilità così grave, vissuta con leggerezza e con una buona dose di ironia. Come dicevamo, dopo qualche anno di pausa, Simonetta Agnello Hornby è tornata alla scrittura, pubblicando un romanzo che, a detta di molti, parrebbe essere quello più bello, quello più ambizioso: ma guardiamo brevemente insieme quali sono i libri più famosi di Simonetta Agnello Hornby.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.