Silence Rodrigues

Silence, il nuovo film di Martin Scorsese, voluto e inseguito per diversi anni

Tratto dall’omonimo romanzo di Shusaku Endo, con protagonisti due gesuiti che affrontano le persecuzioni religiose nel Giappone del ‘600

2 di 5

2 di 5

[npgallery id=”8433″]

Giappone, 1633. Padre Ferreira, un missionario gesuita, fronteggia le violente persecuzioni contro i cristiani, torturati, uccisi o costretti a rinnegare la propria fede. Di lui si perdono le tracce, ma nella vecchia Europa tutti sono convinti che l’incrollabile missionario abbia abiurato per aver salva la vita. Padre Rodrigues e Padre Garrupe, suoi allievi spirituali, decidono di partire per il Giappone alla ricerca del loro maestro. Laggiù, guidati dal vigliacco Kichijiro, i due gesuiti assistono alle persecuzioni e al martirio dei cristiani giapponesi, che li vedono come due portatori di salvezza. Inseguiti dall’inquisitore Inoue Masahige che vuole stroncare il diffondersi della fede cristiana, i due saranno costretti a separarsi: Padre Rodrigues verrà catturato, subendo personalmente torture fisiche e mentali. E quando tutto sembra perduto, ecco ricomparire Padre Ferreira, vivo e vegeto, sano e salvo…

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.