Scandalo Expo 2015: riassunto di tutte le inchieste

Scandalo Expo 2015: riassunto di tutte le inchieste

Con L’expo 2015 e la gestione degli appalti sono nate diverse inchieste sulla corruzione e sulla presenza della criminalità organizzata nel Nord Italia.

1 di 7

1 di 7

Dagli appalti per la gestione di Expo 2015 sono scaturite diverse inchieste, che, in tema di corruzione, hanno finito con il coinvolgere diversi politici. Sono state proprio queste inchieste che hanno aperto una porta sul panorama delle infiltrazioni mafiose e della criminalità organizzata in generale nel Nord Italia. Gli indagati sono stati accusati di associazione di tipo mafioso, di favoreggiamento, di abuso d’ufficio, di riutilizzo di denaro di provenienza illecita. Via via, man mano che si apriva questo ventaglio di scandali, andava sembrando sempre più chiaro come la criminalità non avesse affatto rinunciato una fetta di “mercato” molto ambita. Lo scandalo delle inchieste sull’Expo ha rappresentato soltanto la punta dell’iceberg di un quadro molto più variegato, che dimostra come la criminalità organizzata sappia operare bene all’interno dei territori settentrionali dell’Italia, coinvolgendo anche esponenti delle istituzioni e del mondo dell’imprenditoria.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Giorgio Rini

Giorgio Rini è stato collaboratore di Nanopress dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di politica, cronaca e spettacoli.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.