9 curiosità sul caffè, la bevanda che sveglia e muove il mondo

Una raccolta di dieci curiosità davvero interessanti sul caffè, che ci aiuta a svegliarci e che ci permette di affrontare ogni giorno con un po' più di grinta

Pubblicato da Diego Barbera Martedì 7 agosto 2018

Curiosita sul caffeDa Pixabay

Il caffè è una delle bevande più popolari e bevute in tutto il mondo in svariate forme e preparazioni. Tuttavia, la sua storia è molto antica e la specie stessa ha subito notevoli cambiamenti durante i secoli. Per raccontare a dovere che cosa significa il caffè per l’umanità abbiamo scelto 9 curiosità che possono davvero aprire gli occhi in modo diverso su questa passione che accomuna milione di persone e che ci permette di svegliarci e prendere di petto il giorno in modo migliore.

Introdotto da Linnaeus

La prima volta che il caffè è stato descritto in modo scientifico è stato nel XVIII secolo grazie al botanista svedese Carl Linnaeus (Linneo) con questa pianta tropicale del genere Coffea che è stata descritta e nominata dallo scienziato. La specie arabica è stata descritta e nominata dallo stesso linnaeus nel 1753, mentre la specie robusta circa 100 anni dopo, nel 1897.

Secondo solo al petrolio

Il mercato del caffè è uno dei più grandi al mondo: secondo i dati dell’Organizzazione Internazionale del Caffè la produzione si concentra soprattutto tra Brasile, Vietnam, Colombia e Indonesia con oltre 10 milioni di tonnellate all’anno; è il secondo grande commercio globale dopo il petrolio.

Il caffè più caro al mondo

Il caffè più caro del mondo è quello che costa oltre €1000 al kg e che passa attraverso il sistema digestivo di un piccolo felino del Sumatra che mangia i chicchi e poi li “depone”.

La caffeina è un pesticida

La caffeina che è tanto apprezzato dal nostro cervello e in generale dell’organismo umano è un pesticida naturale che consente alle piante di evitare di essere completamente mangiate dagli insetti.

La Robusta ha più caffeina

Tra le due specie più diffuse ossia l’arabica e la robusta sicuramente questa seconda è quella che può dare una scossa maggiore all’organismo dato che contiene fino al 50-60% in più di caffeina.

La droga più diffusa al mondo

La caffeina è a tutti gli effetti la droga che stimola il sistema nervoso centrale più diffusa al mondo anche se nelle dosi quotidiane non è affatto nociva. Tuttavia può diventare letale bevendo minimo 25 tazzine al giorno.

La bevanda di satana

Quando il caffè è arrivato in Europa e ha iniziato a diventare popolare molti lo consideravano come un atto di Satana; così tanto che nel 1615 una bolla papale lo ha approvato.

Bandito per cinque volte

Cinque volte il caffè è stato bandito durante la storia: a La Mecca nel 1511 a Venezia 1615 a Costantinopoli 1623 in Svezia nel 1746 e in Prussia nel 1777.

La passione sfrenata di Voltaire

Secondo quanto raccontato dai suoi biografi uno dei più grandi consumatori di caffè della storia è stato il filosofo francese Voltaire in grado di per neanche più di 40 tazze al giorno.