8 cibi contro la stanchezza

Cibi contro la stanchezza: quali sono? Possiamo ricorrere ai benefici dell’avena, dello yogurt, dei legumi, dell’uva e del cioccolato.

Pubblicato da Gianluca Rini Giovedì 30 aprile 2015

cibi contro la stanchezza
Cibi contro la stanchezza: quali sono? A volte ci sentiamo proprio spossati e ci mancano le forze per affrontare in maniera energica la giornata. Non si tratta soltanto di stanchezza fisica, ma anche mentale. Eppure esiste la possibilità di rimediare, conducendo un’alimentazione adeguata. Ci sono degli alimenti che ci aiutano a risolvere il problema della stanchezza, soprattutto perché sono ricchi di sostanze nutritive fondamentali per il nostro organismo. Nei casi in cui ci sentiamo stanchi, è bene fare il pieno di questi cibi, per superare i nostri momenti di difficoltà. Scopriamo insieme di quali si tratta.

1. Frutta secca

frutta secca stanchezza
La frutta secca ha un effetto energizzante sul corpo e sul cervello. Questo effetto è dovuto alla presenza di acidi grassi omega 3. In particolare le mandorle sono adatte ai soggetti che soffrono anche di depressione, perché contengono magnesio, fondamentale per il benessere del sistema nervoso. Noci e mandorle possono costituire un ottimo spuntino a metà mattina o al pomeriggio.

2. Semi di zucca

semi di zucca stanchezza
I semi di zucca sono ideali per dare energia, grazie al loro elevato contenuto di acidi grassi e di zinco. Bisognerebbe sempre inserirli nella nostra dieta quotidiana o sgranocchiandoli oppure per condire insalate o piatti di verdure.

3. Legumi

legumi stanchezza
I legumi riescono ad apportare al nostro organismo energia a breve e a lungo termine. Sono ricchi di vitamine e sali minerali, molto utili per contrastare una situazione di astenia.

4. Yogurt

yogurt stanchezza
Lo yogurt, ricco di probiotici, è utile soprattutto per chi soffre di stanchezza cronica, che può essere sintomo di numerose malattie. I probiotici regolano la funzione intestinale, fanno bene alla pelle e sono utili anche in gravidanza. Sono molto utili per rafforzare il sistema immunitario e possono rivelarsi importanti nel contrastare i malanni di stagione, che possono gettare in uno stato di debolezza.

5. Cioccolato

cioccolato stanchezza
I benefici del cioccolato sono moltissimi. E’ stato dimostrato che il cioccolato ringiovanisce la mente di 30 anni. Ci rende più portati a rispondere alle performances e ci aiuta a ritrovare la carica giusta per affrontare i vari impegni della giornata.

6. Ginseng

ginseng stanchezza
Il ginseng è molto conosciuto, perché potenzia la resistenza allo stress ed aumenta l’energia. Si può sorseggiare anche con un tè, per ritrovare quella forza mentale che ci manca e per superare lo stress tipico delle giornate impegnative.

7. Uva

uva stanchezza
Anche l’uva è molto importante per dare energia alla mente e al corpo. Soprattutto la sua funzione è dovuta alla vitamina C, che aiuta a ridurre il cortisolo, l’ormone responsabile dello stress.

8. Avena

avena stanchezza
Ricca di fibre, contiene anche proteine e vitamina B1, ideali contro il senso di affaticamento. Possiamo consumarla a colazione insieme alla frutta e allo yogurt oppure durante gli altri pasti insieme alla verdura.