Proposta indecente al colloquio di lavoro: i casi più eclatanti

Proposta indecente al colloquio di lavoro: i casi più eclatanti

Lei cerca lavoro, ma al colloquio col datore non sempre le cose vanno come dovrebbero. Molti annunci di lavoro indirizzate alle donne nascondono ben altro, vere e proprie proposte indecenti a sfondo sessuale.

1 di 7

1 di 7

Proposte indecenti sul posto di lavoro

Proposte indecenti ai colloqui di lavoro? I casi si moltiplicano di anno in anno. In tempo di crisi è dura la vita per chi cerca un lavoro, e diventa ancora più dura se a cercare un impiego è una ragazza giovane. Un recente esempio (brutto) di quel che può accadere a chi si affaccia nel mondo del lavoro ci viene da Treviso, dove una diciannovenne si è presentata a un colloquio di lavoro per essere assunta come segretaria, ma le richieste fatte dal datore si sono spinte oltre il lecito. Tra le pagine di cronaca capita di leggere situazioni simili, di proposte indecenti fatte durante i colloqui di lavoro: vediamo i casi più famosi.

Protagonista della contorta vicenda accaduta a Treviso, è una giovane diciannovenne neodiplomata o forse il titolare della ditta friulana che si occupa di vivai e di commercio di piante presso la quale la giovane stava cercando lavoro. La posizione ambita è quella di assistente e collaboratrice del titolare, con disponibilità a viaggiare in Europa e buona conoscenza delle lingue straniere.

La ragazza, appena uscita da un Istituto turistico, fa immediatamente domanda, sentendosi rispondere che non si cercano persone di grande esperienza e che per lei sarebbe pronto un contratto a tempo indeterminato da 2300 euro al mese. Al momento del colloquio con il datore di lavoro, però, la giovane si sente rivolgere una serie di domande ben poco attinenti con il motivo per cui si trova lì: “Quanto è alta? Che misure porta?“. E poi, dopo la richiesta di una fotografia: “Che taglia porta di seno?

La ragazza a questo punto non riesce a trattenersi: “Ma sta cercando una segretaria o un’attrice porno?“. La risposta del titolare è stata: “Sto cercando una segretaria assistente, ma avrei piacere che mi piacesse e che sia ok non sono ossessionato dall’aspetto fisico, ma sicuramente seriamente interessato. Penso sappia come funzionano queste cose.” Sì, purtroppo abbiamo imparato a conoscere come funzionano queste cose.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.