profezie di nostradamus 2018

Profezie Nostradamus 2018, cosa ha predetto l'astrologo francese per l'anno che verrà

Si avvicina l'inizio dell'anno nuovo e, come da tradizione, tornano in voga le profezie di Nostradamus, medico e astrologo vissuto in Francia nel 1500. Le sue celebri quartine ogni anno vengono passate al setaccio alla ricerca di previsioni su quanto avverrà per l'anno futuro, tra catastrofi e guerre che sembrano sempre pronte a riversarsi sul mondo e che, puntualmente, non si verificano

3 di 6

3 di 6

Profezie Nostradamus 2018, terremoti e tragedie

terremoto

Citando quel gran classico di “Attila flagello di Dio”, Nostradamus per il 2018 ha predetto “terremoti e tragedie”. Nelle quartine ci sarebbe infatti scritto che “i morti risorgeranno dalle tombe, e la Terra affronterà cambiamenti tra le nazioni. Molti disastri naturali scuoteranno il mondo come mai prima”, a partire da un grande terremoto, forse in California. Anche qui, il Big One, come viene chiamato il grande terremoto, è atteso nella parte occidentale negli USA come conseguenza dell’alta energia accumulata dalla faglia di Sant’Andrea: prevedere i terremoti non è possibile nel XXI secolo e di certo non lo era nel XVI secolo. Per quello che riguarda “i morti che risorgeranno dalle tombe”, si spera si tratti una bella infornata di film sugli zombie.

3 di 6

Pagina iniziale

3 di 6

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.