Professioni a rischio povertà: chi guadagna meno di 1.000 euro al mese

Professioni a rischio povertà: chi guadagna meno di 1.000 euro al mese

Quali sono le professioni a rischio povertà in Italia? Anche alcuni lavori che fino ad ora non avevano risentito della crisi economica si avvicinano adesso alla soglia di povertà.

1 di 7

1 di 7

professioni a rischio poverta
Le professioni a rischio povertà in Italia sono parecchie e aumentano sempre di più. Era difficile pensare, fino a qualche anno fa, che numerosi professionisti potessero essere a rischio, all’interno del panorama economico del nostro Paese. Eppure la crisi degli ultimi anni ha portato anche a questo: alcuni lavori, che non erano mai stati toccati da questo problema stanno risentendo fortemente della situazione economica italiana e si avvicinano sempre di più alla cifra di 985 euro al mese, quella che l’Istat definisce come soglia di povertà. I professionisti devono fare i conti con una diminuzione del lavoro e, di conseguenza, con la concorrenza.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Gianluca Rini

Gianluca Rini è stato collaboratore di Nanopress, Tanta Salute e Pourfemme dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla salute, l'ambiente, il benessere.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.