Mangiare sano

Pasto Sano: Milano insegna a mangiar bene con un progetto rivolto ai ristoratori

Le scorrette abitudini alimentari, unite al fumo, al consumo eccessivo di alcol e alla scarsa attività fisica, rappresentano i principali fattori di rischio delle malattie croniche non trasmissibili. E' pertanto importante rieducare i cittadini a un'alimentazione sana ed equilibrata.

1 di 4

1 di 4

Mangiare sano

Pasto Sano è un progetto che si occupa di Food Policy, frutto della collaborazione tra il Comune di Milano e l’Azienda di Tutela della Salute (ATS) – Città Metropolitana di Milano. L’obiettivo? Promuovere abitudini alimentari sane, durante la pausa pranzo. Ogni giorno, si stima che nel territorio di Milano e hinterland un milione di lavoratori e studenti consumo il pranzo fuori casa. Spesso chi mangia fuori e in fretta, per rispettare i tempi della pausa pranzo, si ritrova con un’alimentazione scorretta, ipercalorica e troppo ricca di grassi, nonché povera di vitamine e minerali. Le scorrette abitudini alimentari, unite al fumo, al consumo eccessivo di alcol e alla scarsa attività fisica, rappresentano i principali fattori di rischio delle malattie croniche non trasmissibili, quali ad esempio, malattie cardiovascolari, del metabolismo, dell’apparato respiratorio, etc. Secondo i dati dell’Organizzazione Mondiale della Sanità queste patologie sono responsabili dell’86% dei decessi e del 77% della perdita di anni di vita in buona salute. Attenersi a un equilibrato regime alimentare dunque, contribuisce in maniera importante al nostro benessere.

1 di 4

Pagina iniziale

1 di 4

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.