Panama papers, la maxi inchiesta sui conti segreti off shore

Panama Papers: nella lista anche nomi italiani

La macchia d'olio dei coinvolti è in continua espansione

1 di 14

1 di 14

Panama papers, la maxi inchiesta sui conti segreti off shore

Dopo lo scoppio del cosiddetto caso Panama Papers, che, grazie a una clamorosa fuga di notizie, ha portato alla luce 11,5 milioni di documenti, relativi a operazioni finanziarie finalizzate allo spostamento di ingenti somme di denaro verso paradisi fiscali, ad oggi, su L’Espresso, sono stati messi in piazza 200 nomi di italiani coinvolti in affari con la Mossack Fonseca. In tutto sarebbero 800 i contribuenti del Bel Paese titolari di società off shore, dislocate nei vari paradisi fiscali. Dopo il clamore dei primi nomi rivelati già nei giorni scorsi, in primis il presidente di Alitalia e vicepresidente di Unicredit, Luca di Montezemolo; Giuseppe Donaldo Nicosia, sotto inchiesta a Milano per frode fiscale e bancarotta fraudolenta, l’ex pilota Iarno Trulli e Oscar Rovelli, ora emergono dalla nuova lista dei 100, finanzieri, manager, imprenditori, avvocati e poi ancora stilisti e sportivi. Tra i personaggi più celebri, spicca la conduttrice televisiva Barbara D’Urso (che ha subito smentito ogni coinvolgimento nella vicenda), l’attore Carlo Verdone, l’ex calciatore Daniel Fonseca. Ci sarebbero poi Giovanni Fagioli, armatore, Gian Angelo Perrucci, imprenditore nel settore petrolifero, Stefano e Roberto Ottaviani, imprenditori romani, Simone Cimino, finanziere di origini siciliane, Marco Perelli Cippo, membro del consiglio di amministrazione della Campari, Silvio Sacchi, avvocato ed ex magistrato napoletano. Spuntano ora anche i nomi di Flavio Briatore, Silvio Berlusconi ed Emanuela Barilla. La lista è destinata a diventare molto più lunga.

 
PANAMA PAPERS – I PRIMI CENTO NOMI ITALIANI

PANAMA PAPERS – ALTRI CENTO NOMI ITALIANI

1 di 14

Pagina iniziale

1 di 14

Parole di Beatrice Elerdini

Beatrice Elerdini è stata una collaboratrice di Nanopress dal 2014 al 2019, occupandosi di cronaca e attualità. Degli stessi argomenti ha scritto su Pourfemme dal 2018 al 2019.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.