maurizio lupi1 150x150

Maurizio Lupi dimissioni: i possibili sostituti del ministro delle infrastrutture

Dopo le dimissioni del ministro Maurizio Lupi, è iniziato già il totonomi sui suoi possibili sostituti. Vediamo le ipotesi più accreditate.

1 di 7

1 di 7

maurizio lupi1 150x150
Il ministro Maurizio Lupi si è dimesso dal suo incarico. Ha deciso di lasciare il suo ruolo nell’ambito del Governo Renzi, perché è stato coinvolto nell’inchiesta portata avanti dalla Procura di Firenze su un presunto sistema di appalti per i quali scattavano dei favoritismi. Attraverso varie intercettazioni telefoniche si è scoperto come l’ormai ex ministro avrebbe avuto un ruolo importante negli appalti delle grandi opere nei confronti di alcune imprese in particolare. Proprio per questo motivo, a seguito delle forti polemiche che ci sono state, Lupi, dopo aver annunciato a Porta a Porta l’intenzione di dimettersi, ha parlato alla Camera, dando le proprie rimostranze, sottolineando, però, il ruolo importante che ha avuto nell’ambito dell’esecutivo. Già è cominciato il totonomi, per vedere chi potrebbe sostituire Maurizio Lupi nella funzione di ministro delle Infrastrutture.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Gianluca Rini

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.