Massimo Giuseppe Bossetti alibi: così sono stati smontati

Massimo Giuseppe Bossetti alibi: così sono stati smontati

Sono stati smontati dagli inquirenti gli alibi di Massimo Giuseppe Bossetti, con particolare riferimento alle edicole, alla commercialista, al meccanico e ai lavori eseguiti per il fratello.

1 di 5

1 di 5

massimo giuseppe bossetti
Massimo Giuseppe Bossetti si è sempre difeso dalla vicenda dell’omicidio di Yara Gambirasio attraverso degli alibi. Il delitto della ragazzina di Brembate rimane ancora avvolto nel mistero, perché se Bossetti è l’unico imputato accusato dell’omicidio è anche solo un presunto assassino. Ultimamente anche la moglie Marita Comi lo ha incalzato e lo ha spronato a dire la verità. Tuttavia il muratore di Mapello rimane fermo nella sua versione dei fatti, proclamando la propria innocenza. In ogni caso sono molte le prove che vanno contro Bossetti o contro quella verità dei fatti che lui stesso ha raccontato e che continua a sostenere di fronte agli inquirenti. Questi ultimi sono riusciti a smontare i suoi alibi principali.

SFOGLIA LE ALTRE PAGINE PER LEGGERE TUTTI GLI ALIBI DI BOSSETTI

LEGGI ANCHE: Tutte le prove contro il presunto assassino di Yara Gambirasio

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Giorgio Rini

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.