le macchine più sorprendenti dell'antichità

Le 8 macchine dell'antichità più sorprendenti

Dimostrano l'ingegno e la tecnica, eccezionale, che i popoli antichi avevano nel realizzare strumenti da guerra o destinati all'agricoltura. Dal Cavallo di Troia alla vite aerea di Leonardo, una breve selezione della macchine più sorprendenti dell'antichità.

2 di 9

2 di 9

La macchina di Anticitera

macchine sorprendenti anticitera

La prima delle 8 macchine dell’antichità più sorprendenti è la famosa macchina di Anticitera (o meccanismo di Antikythera), la più misteriosa tra gli esempi di tecnologia del passato. E’ il calcolatore meccanico più antico mai conosciuto (risale al I secolo avanti Cristo) e deve il suo nome all’isola greca di Ancitera presso cui è stato ritrovato. Si tratta in realtà di un planetario molto sofisticato: serviva infatti per calcolare il sorgere del Sole, le fasi della Luna, i movimenti dei pianeti, gli equinozi, i mesi e i giorni della settimana. In molti sostengono che sia compatibile con le conoscenze del periodo tardo ellenistico, ma data la complessità del meccanismo (quando fu ritrovato, nel 1902, si pensava fosse stato realizzato in epoche più recenti) c’è anche chi considera questa macchina un ‘manufatto fuori dal tempo’.

2 di 9

Pagina iniziale

2 di 9

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.