La ragazza senza nome Jenny e Bryan

La ragazza senza nome, il nuovo film dei fratelli Dardenne

I Dardenne esplorano il senso di colpa con la storia di una giovane dottoressa che viene meno al suo dovere

2 di 5

2 di 5

[npgallery id=”8229″]

Jenny Davin è una giovane dottoressa che aspira a una brillante carriera in una moderna struttura sanitaria. Jenny è preparata e precisa, è seria e controllata, è affidabile e sempre disponibile: Jenny è un ottimo medico, ed è solo per caso che si ritrova investita dai sensi di colpa… Una sera, alla fine del turno di visite nel suo ambulatorio, qualcuno suona alla porta dello studio. Jenny non apre la porta, più per ripicca verso il suo emotivo stagista che per vero disinteresse. Il giorno dopo, Jenny scopre che una giovanissima prostituta di colore è stata trovata morta poco lontano dal suo ambulatorio. Era lei che aveva suonato alla porta, cercando un aiuto che non ha trovato. Sentendosi responsabile per la morte della ragazza, Jenny indaga sulla sua identità e sulla sua vita, decidendo anche di rinunciare alla possibile carriera in una clinica privata pur di rimanere medico di base.

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.