La ragazza del treno Rachel

La ragazza del treno, onesto thriller tratto dal romanzo di Paula Hawkins

L’adattamento del best-seller di Paula Hawkins si lascia guardare, ma non regala grosse sorprese

2 di 5

2 di 5

[npgallery id=”8281″]

Tutti i giorni, due volte al giorno, Rachel Watson torna a casa a bordo di un treno che collega New York ai sobborghi della provincia. Rachel ha divorziato da poco, e osserva con invidia una coppia felice che vive vicino alla ferrovia: la sua diventa quasi un’ossessione, anche perché la coppia abita a pochi metri da dove viveva lei qualche tempo prima, quando anche lei aveva un’esistenza felice… Un giorno, la ragazza tanto invidiata da Rachel scompare misteriosamente. Rachel l’ha vista in compagnia di uno sconosciuto il giorno della sua sparizione, ma teme di non essere creduta dalla polizia: Rachel, in effetti, è un’alcolizzata senza lavoro, che si ostina a prendere lo stesso treno tutti i giorni solo per rimpiangere la vita serena che aveva un tempo. Rachel inizia a indagare di persona, temendo di essere coinvolta lei stessa nell’accaduto e di non ricordare nulla a causa dei suoi problemi con l’alcol.

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.