iPhone 5S vs iPhone 5, confronto tra “vecchi” melafonini

iPhone 5S vs iPhone 5, confronto tra "vecchi" melafonini

Il nostro confronto scontro tra smartphone di Apple parte dalla sfida tra la generazione precedente ossia iPhone 5 e quella penultima uscita che è ovviamente iPhone 5S. Qual è il migliore tra i due? Scopriamolo in questo approfondimento.

3 di 6

3 di 6

Fotocamera e memoria interna degli smartphone

iPhone 5S vs iPhone 5

Se non cambia proprio nulla della memoria dei due smartphone, che rimane sempre divisa in tagli da 16, 32 e 64GB (senza poter essere espansa via microSD), discorso completamente diverso riguarda la fotocamera. Sembra sempre uguale, leggendo velocemente la dicitura nella scheda tecnica, dato che è da 8 megapixel, ma in realtà le specifiche interne e i componenti variano. Prima di tutto il sensore più grande del 15% con pixel più massicci da 1.5µm che possono catturare davvero tantissima luce grazie anche a un’apertura maggiore di f/2.2 vs 2.4 che permette una resa superiore in condizione di luce non esagerata. S5 può anche catturare immagini a 10 fotogrammi al secondo a massima risoluzione e può contare su un doppio flash LED True Tone che miscela i due faretti per fino a 1000 differenti tonalità di luce. Il risultato è una resa superlativa ad esempio sui ritratti, ma anche su foto in interni oppure di animali o bambini. C’è poi il discorso videorecording, che nell’ultima versione sale a 120fps in modalità slow motion a 720p. Il sensore frontale è da 1.2 megapixel BSI ossia retroilluminato con video recording a 720p.
iPhone 5 è per chi vuole una fotocamera buona, ma non eccellente, per foto casual
iPhone 5S è per chi vuole davvero fare a meno della fotocamera digitale compatta.

3 di 6

Pagina iniziale

3 di 6

Parole di Diego Barbera

Diego Barbera è stato un redattore interno di Nanopress fino al 2018. Si è occupato di tecnologia, sport, cronaca.

Da non perdere

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.