Giornale

Intelligenza artificiale legge 150 anni di quotidiani e analizza la storia

Un software ha dato una completa lettura di archivi di notizie e ne ha tratto interessanti conclusioni, eccole

1 di 12

1 di 12

Giornale

Le intelligenze artificiali possono salvare il mondo? Meglio non esagerare con le aspettative, di sicuro però con le ultime innovazioni potranno provare a comprenderlo meglio: un software messo a punto dall’Università di Bristol ha infatti letto 35 milioni di articoli dal 1800 al 1950 da 100 quotidiani locali archiviati digitalmente e ha tratto conclusioni analizzando ciò che ha potuto mettervi occhio (digitale). Dopo aver scansionato 30 miliardi di parole ha così compreso che le traiettorie tra il declino del vapore e l’alba dell’elettricità hanno visto il 1989 come anno di incrocio, mentre quello tra i cavalli e il treno nel 1902. Ha scoperto inoltre che politici e scrittori hanno migliori opportunità di diventare noti durante la propria vita rispetto a matematici e scienziati. Non è una sorpresa, ahinoi, che stesso si applichi a uomini vs donne. Tutte le ultime novità in ambito robotico nelle prossime pagine.

1 di 12

Pagina iniziale

1 di 12

Parole di Diego Barbera

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.