morti sul lavoro

Incidente mortale sul lavoro: operaio cade dal tetto di una cascina a Cremona

3 di 13

3 di 13

Operaio interinale trovato morto in un cementificio

buzzi unicem

Un operaio di 37 anni, originario di Taranto ma che viveva insieme alla famiglia a Ragogna, in provincia di Udine, è stato trovato morto il 7 agosto all’interno del cementificio della Buzzi Unicem a Fanna. L’uomo era un lavoratore dipendente di una ditta esterna che si occupa di montaggi di attrezzature meccaniche e quello era il suo primo giorno di lavoro nel cementificio. L’autopsia chiarirà le cause della morte dell’operaio, anche se, visto che non sono state rinvenute lesioni esterne, è possibile che il lavoratore abbia avuto un malore per il caldo oppure che, nelle procedure di sostituzione di un macchinario, di cui si stava occupando, possa essere rimasto folgorato da una scarica elettrica ad alta tensione. Carabinieri e ispettori dell’Azienda sanitaria hanno proceduto alle verifiche del corretto rispetto delle misure di sicurezza all’interno dello stabilimento, ma per saperne di più sulle cause della morte dell’operaio occorrerà aspettare i risultati dell’autopsia.

3 di 13

Pagina iniziale

3 di 13

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.