In guerra per Amore Sebastiano e Arturo

In guerra per amore, il secondo film di Pif non tradisce il suo pubblico

Il secondo film di Pif diverte, emoziona e fa pensare

2 di 5

2 di 5

[npgallery id=”8271″]

New York, 1943. Arturo è un emigrante siciliano, che in America ha trovato la sua oasi felice. È innamorato della bella Flora, che però è promessa sposa a Carmelo, figlio di un boss italo-americano. Per sposare Flora, Arturo ha una sola possibilità: recarsi in Sicilia e chiedere al padre di Flora la mano di sua figlia. Peccato che la Sicilia sia ancora teatro di guerra, con gli Alleati pronti a sbarcare sulle sue spiagge per strappare l’isola dalle mani dei nazi-fascisti. Arturo, quindi, si arruola nell’esercito e sbarca in terra sicula, deciso a trovare il padre di Flora. Nel frattempo, Arturo fa amicizia con il tenente Catelli, soldato italo-americano pieno di nobili ideali, e assiste insieme a lui alla rinascita della malavita organizzata: per avanzare con facilità, infatti, l’esercito americano si ritrova a trattare direttamente con la mafia…

2 di 5

Pagina iniziale

2 di 5

Parole di Andrea Calaresi

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.