Immigrati peggio dei deportati: tutte le barbarie contro i migranti

Immigrati peggio dei deportati: tutte le barbarie contro i migranti

I migranti arrivati nei Paesi cosiddetti evoluti sono stati spesso sottoposti a delle condizioni intrattabili.

2 di 7

2 di 7

I numeri sul braccio

numeri
Il governo ceco, al centro di una grande ondata migratoria, ha cercato di correre ai ripari in un modo che fa riflettere e che crea anche stupore. Alcuni dettagli infatti colpiscono in maniera determinante. La polizia ceca ha segnato i migranti in arrivo a Breclav, al confine con l’Austria, con un numero scritto sul braccio con il pennarello. Si tratta di una strategia per identificare il treno e il vagone. Le stesse cifre, poi, vengono riportate anche sul biglietto del treno, sequestrato dalle autorità. Il provvedimento riguarda anche i bambini.

2 di 7

Pagina iniziale

2 di 7

Parole di Gianluca Rini

Gianluca Rini è stato collaboratore di Nanopress, Tanta Salute e Pourfemme dal 2014 al 2017, occupandosi principalmente di tematiche relative alla salute, l'ambiente, il benessere.

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.