Droni prigioni

Il pericolo droni nelle prigioni americane: in arrivo un sistema di difesa

Droni sempre più al centro della cronaca anche in senso negativo: con modifiche di poco costo possono addirittura aiutare nelle evasioni da prigione

1 di 5

1 di 5

Droni prigioni

I droni stanno cambiando il mondo delle riprese televisive, del modellismo e del segmento dei “giocattoli per non più bambini”, ma nascondono un pericolo di fondo che non si può nascondere e che già sta mostrando il proprio volto. Ad esempio possono fungere da sistema per aiutare nelle evasioni e il Federal Bureau of Prisons (ossia l’ente governativo dei penitenziari) sta spingendo per allestire un sistema di protezione in grado di rilevare, tracciare, interdire e, nel caso, neutralizzare piccoli velivoli automatici UAV. Peraltro dovrà essere in grado di funzionare fino a altitudini notevoli visto che anche i modelli più “commerciali” possono muoversi fino a grandi altezze.

1 di 5

Pagina iniziale

1 di 5

Parole di Diego Barbera

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.