Conte

Il discorso di Giuseppe Conte al Senato

Lavoro, tasse, conflitto d'interessi, lotta alla corruzione, reddito di cittadinanza e molto altro nel lungo discorso di Conte. A sorpresa restano fuori il superamento della legge Fornero ed il blocco dell'aumento dell'IVA

2 di 15

2 di 15

Tasse

Conte ribadisce che l’obiettivo del governo è l’introduzione della flat tax, anche in ottica di riduzione dell’evasione fiscale. E non è tutto: “Ci ripromettiamo di introdurre misure rivoluzionarie che conducano a una integrale revisione del sistema impositivo dei redditi delle persone fisiche e delle imprese […] La nostra pressione fiscale, unita a un eccesso di burocrazia, infatti, incidono negativamente sulla qualità del rapporto tributario tra lo Stato e i contribuenti, nonché sulla competitività del nostro Paese […] Il nostro sistema tributario è datato e non rispecchia più l’attuale realtà socio-economica. È paradossale: le grandi società, che operano nello spazio transazionale, riescono a nascondere le loro ricchezze nei paradisi artificiali, mentre le piccole aziende e i piccoli contribuenti rimangono schiacciati da un’elevata pressione fiscale. Ha ragione Kotler: occorre ripensare il capitalismo”.
Sulla flat tax Conte parla così: “L’obiettivo è la flat tax, ovvero una riforma fiscale caratterizzata dall’introduzione di aliquote fisse, con un sistema di deduzioni che possa garantire la progressività dell’imposta, in piena armonia con i principi costituzionali. Solo così sarà possibile pervenire a una drastica riduzione dell’elusione e dell’evasione fiscale, con conseguenti benefici in termini di maggiore risparmio di imposta, maggiore propensione al consumo e agli investimenti, maggiore base imponibile”.

2 di 15

Pagina iniziale

2 di 15

Parole di Redazione

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.