I pentiti dell’Isis: storie di occidentali arruolati coi jihadisti che ci hanno ripensato e vogliono tornare a casa

I pentiti dell'Isis: storie di occidentali arruolati coi jihadisti che ci hanno ripensato e vogliono tornare a casa

Storie recenti di persone occidentali che si sono pentite di essere entrate nell'Isis.

1 di 6

1 di 6

Jihadisti pentiti Isis

Sono decine i casi di persone occidentali pentite di essersi arruolate nell’Isis, proprio negli ultimi anni in cui il reclutamento di uomini e donne per la Siria e l’Iraq si è fatto più intenso, e anche la violenza degli attacchi verso i ‘nemici’ ha assunto proporzioni enormi e raccapriccianti. A voler tornare a casa sono non soltanto donne e ragazze ammaliate e irretite da una visione del mondo favolistica, ma anche giovani jihadisti e guerriglieri che hanno capito che a morire, in questa guerra all’Occidente, sono anche – e forse soprattutto – musulmani. Qui di seguito abbiamo raccolto le storie più recenti di persone occidentali che si sono pentite di essere entrate nell’Isis.

1 di 6

Pagina iniziale

1 di 6

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.