I 10 alimenti da non mangiare perché contaminati

I 10 alimenti da non mangiare perché contaminati

Esistono degli alimenti da non mangiare perché contaminati. Si tratta di prodotti alimentari che vengono importati da altri Paesi e che contengono dei residui chimici pericolosi per la salute.

1 di 12

1 di 12

Capsicum peperoncino
Sapevate che esistono degli alimenti da non mangiare perché contaminati? Si tratta di alcuni cibi che potrebbero contenere delle sostanze chimiche pericolose e che, per questo motivo, dovremmo evitare. Questi alimenti, infatti, potrebbero essere dannosi per il nostro benessere. La classifica che comprende questi cibi è stata realizzata da Coldiretti, che ha messo a punto una lista dei prodotti importati dall’estero più pericolosi. Vediamo di quali si tratta.
Al primo posto della top ten messa a punto da Coldiretti c’è il peperoncino importato dal Vietnam, che presenta residui chimici nel 61,5% dei casi analizzati. Sono 273.800 i chili di peperoncino che nel 2013 sono arrivati in Italia da questo Paese. In seconda posizione troviamo il melograno che proviene dalla Turchia, con il 40,5% dei casi. Al terzo posto c’è invece il frutto della passione che viene importato nel nostro Paese dalla Colombia, che presenta un’irregolarità nel 25% dei casi tra tutti quelli presi in considerazione. Ecco la classifica, alla quale dovremmo fare molta attenzione.

1 di 12

Pagina iniziale

1 di 12

Parole di Gianluca Rini

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.