governo renzi 150x150

Governo Renzi, il primo anno dell'esecutivo del Rottamatore

Un anno di governo Renzi con i temi più caldi e gli avvenimenti politici più importanti che lo hanno caratterizzato.

3 di 7

3 di 7

Le riforme: si cambia il Senato

renzi senato 150x150

Il 24 febbraio 2014 Renzi tiene il discorso programmatico davanti alle Camere per il voto di fiducia. Il premier snocciola i punti del programma e preme sull’acceleratore per le riforme, a partire dalla riforma costituzionale e l’abolizione del bicameralismo perfetto con un nuovo Senato. “È arrivato il tempo del coraggio“, insiste. “Vorrei essere l’ultimo a dover chiedere la fiducia in quest’Aula“, dice ai senatori. Palazzo Madama dovrebbe diventare una Camera delle Autonomie, con componenti non eletti direttamente, ma composta da sindaci e rappresentanti delle Regioni. La riforma prevede la riduzione dei parlamentari e il conseguente costo, l’abolizione del Cnel, e la modifica del Titolo V della Costituzione sulle autonomie locali. Essendo una modifica della seconda parte della Carta, è necessaria una doppia votazione in entrambe le Camere. Al momento, l’iter procede secondo la tempistica voluta dal governo, ma nelle ultime sedute a Montecitorio, la tensione è esplosa: le opposizioni hanno presentato una molte di emendamenti, l’esecutivo è andato avanti a oltranza con sedute fiume notturne, si è persino arrivati alle mani fino al cosiddetto “Aventino” delle opposizioni. Il via libera è atteso per marzo.

3 di 7

Pagina iniziale

3 di 7

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.