FONDI LEGA, MATTARELLA RICEVERÀ SALVINI AL COLLE IL 9 LUGLIO

Governo Conte: ultime notizie sull'esecutivo Lega-MoVimento 5 Stelle

Si è tenuto alle 12:00 l'incontro fra Salvini e Mattarella. Il presidente della Repubblica aveva già annunciato che non avrebbe discusso della sentenza della magistratura che autorizza il sequestro di 49 milioni di euro dalle casse della Lega. Il ministro dell'interno annuncia l'intenzione di voler chiudere i porti italiani alle navi delle missioni internazionali. Ma la ministra della Difesa lo smentisce: 'La scelta non ricade nelle sue mansioni'

1 di 23

1 di 23

FONDI LEGA, MATTARELLA RICEVERÀ SALVINI AL COLLE IL 9 LUGLIO
Oggi a mezzogiorno si è tenuto l’incontro al Quirinale fra Mattarella e Salvini. Sul tavolo immigrazione, Libia, sicurezza, terrorismo e confisca dei beni ai mafiosi. Non si è parlato, come invece annunciato da Salvini la scorsa settimana, delle vicende giudiziarie che hanno coinvolto la Lega. D’altra parte Mattarella aveva subito messo le mani avanti dichiarandosi indisponibile a commentare le sentenze della magistratura e tanto meno ad intervenire per ‘aggiustarle’ o per trovare scappatoie.

“L’incontro con il presidente Mattarella è stato utile, positivo e costruttivo”, ha assicurato Salvini al termine del colloquio durato circa mezz’ora.

Il problema giudiziario per la Lega rimane e pende come una spada di Damocle sul futuro del partito: la magistratura ha autorizzato il sequestro di 49milioni di euro dai conti della Lega per le frodi che hanno visto condannati Bossi e Belsito. Salvini denuncia un accanimento giudiziario contro il Carroccio. Salvini ostenta sicurezza e dichiara che “gli unici che decidono sono gli italiani con il loro voto” e non i giudici. E ancora: “Se pensano di mettermi paura hanno sbagliato soggetto”.
Salvini gioca la carta del martire politico: “Ci faranno la guerra in tutti i modi, useranno le tv, usano qualche giudice o qualche magistrato. Io non ce l’ho con la magistratura, se qualcuno usa la toga e lo stipendio pubblico per fare politica questo a me non va bene. Perché la giustizia è una cosa troppo seria per usarla per fini politici”.

Salvini chiude i porti alle missioni internazionali

Giovedì prossimo Matteo Salvini parteciperà al vertice austriaco dei ministri degli Interni dei paesi UE. “Dopo aver fermato le navi delle Ong, giovedì porterò al tavolo europeo di Innsbruck la richiesta italiana di bloccare l’arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo. Purtroppo i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano sottoscritto accordi (in cambio di cosa?) perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia, col nostro governo la musica è cambiata e cambierà”.
Queste parole arrivano poche ore dopo l’approdo al porto di Messina di una nave irlandese con 106 migranti, 93 uomini e per il resto donne e minori. La nave è stata accolta da centinaia di persone in maglietta rossa.

La ministra della Difesa boccia il ministro dell’Interno

La ministra della Difesa Elisabetta Trenta non accetta invasioni di campo e mette i puntini sulle i prendendo di petto Salvini: “Eunavformed è una missione europea ai livelli Esteri e Difesa, non Interni. Quelle che vanno cambiate sono le regole di ingaggio della missione” e bisogna “farlo nelle sedi competenti, non ad Innsbruk”. E ancora: la gestione “deve essere coordinata a livello governativo, altrimenti l’Italia non ottiene nulla oltre a qualche titolo sui giornali, fermo restando che la guida italiana per noi è motivo d’orgoglio”.

Salvini taglia i 35 euro

Salvini intende tagliare il budget per l’accoglienza: da 35 a 25 euro al giorno a migrante. “Già entro questo mese stiamo lavorando perché il costo dei presunti profughi, che sono la maggioranza, sia tagliato di almeno 10 euro a persona per risparmiare mezzo miliardo di euro all’anno, che mi piacerebbe investire in sicurezza”, ha dichiarato Salvini. “I nostri uffici stanno lavorando per tagliare un po’ di costi all’immigrazione. In questo momento ogni richiedente asilo che sta arricchendo le cooperative ci costa 35 euro. Ora ho dato questa indicazione e penso che entro questo mese otterremo un risultato”.

Salvini vola in Russia

Salvini intende volare in Russia per unire l’utile al dilettevole: “Se riesco domenica vado a fare una missione politico-calcistica. Approfitto per andare, se riesco, a Mosca per la finale dei Mondiali. Spero solo che non vinca una squadra delle quattro che sono in semifinale (ovvero la Francia, ndr). Poi vado a incontrare il ministro del’Interno russo per parlare di azioni contro il terrorismo islamico, che sembra sconfitto ma non lo è. E poi vado a incontrare Putin. Uomini come lui, che fanno gli interessi dei propri cittadini, ce ne vorrebbero a decine in questo Paese”.

1 di 23

Pagina iniziale

1 di 23

Parole di Redazione

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.