furto quadri verona, hans de jode, porto di mare

Furto quadri a Verona: le opere trafugate al Museo Civico di Castelvecchio

Tra le opere rubate a Verona, dipinti del Tintoretto, di Rubens e di Mantegna

1 di 9

1 di 9

furto quadri verona, hans de jode, porto di mare

Durante il clamoroso furto di quadri avvenuto a Verona, al Museo Civico di Castelvecchio – la sera di giovedì 19 novembre 2015 – sono state trafugate 17 opere d’arte molte delle quali di valore inestimabile. Si tratta di un bottino che, secondo gli esperti, ammonterebbe tra i dieci e i quindici milioni di euro. Un ‘vero massacro’, lo ha definito la direttrice del Museo Paola Marini, una razzia di quadri che ha coinvolto, tra capolavori ed opere minori, alcuni dipinti del Tintoretto, uno di Rubens e un altro di Andrea Mantegna. Ad agire, con molta probabilità, una banda di professionisti che, considerate le modalità del furto, sono andati a colpo sicuro: ‘qualcuno gli ha detto esattamente cosa prendere, ha commentato il sindaco di Verona Flavio Tosi, e visto che si tratta di opere molto conosciute immagino che finiranno in qualche collezione privata‘. Ma vediamo brevemente insieme alcune delle opere rubate al Museo di Castelvecchio a Verona.

1 di 9

Pagina iniziale

1 di 9

Parole di Caterina Padula

Giornalista pubblicista, appassionata di scrittura, mi occupo da anni di approfondimenti culturali e di informazione online. Da sempre lettrice accanita e curiosa, amo la musica, l'arte e tutto ciò che è natura.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.