Furti negli ospedali italiani in aumento: ecco gli ultimi casi

Furti negli ospedali italiani in aumento: ecco gli ultimi casi

L'Italia è purtroppo leader in Ue di furti in ospedale e cliniche: casi simili si ritrovano solo in Sud America, Argentina o Messico.

1 di 11

1 di 11

Furti in ospedale

I ladri prendono di mira anche gli istituti di ricovero e spesso leggiamo di furti negli ospedali che si susseguono nei nosocomi delle nostre province quasi quotidianamente. Il business dei farmaci fa gola alla criminalità (farmaci antitumorali, immunosoppressori, antireumatici, biologici e quelli per il trattamento della disfunzione erettile son i più quotati) ma spesso vengono sottratti dagli ospedali italiani anche attrezzature diagnostiche o oggetti privati dei malati ricoverati. Solo tra il 2006 e il 2014 un ospedale italiano su dieci ha subito un furto di farmaci, per un valore di circa 330 mila euro. Geograficamente i furti si concentrano prevalentemente nel Sud Italia, ma Nord e Centro non sono isole felici. Vediamo allora gli ultimi casi di cronaca riguardo i furti negli ospedali.

1 di 11

Pagina iniziale

1 di 11

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.