I fidanzatini killer del delitto di Ancona

Fatti della settimana, in sei notizie tutto quello che c'è da sapere

Cronaca, politica, sport e gossip: le notizie della settimana

2 di 8

2 di 8

Attentati a Parigi

Attacco Parigi, i giorni dopo

Nella notte tra venerdì 13 e sabato 14 novembre 2015, il terrore scende per le strade di Parigi: sei attentati in contemporanea scuotono la capitale francese. Uomini armanti di kalashikov e fucili sparano per le strade del X e XI arrondissement, tre bombe esplodono nei pressi dello Stade de France dove si gioca l’amichevole Francia-Germania, uomini armati e con cinture esplosive si barricano dentro il teatro Bataclan, dove è in corso il concerto del gruppo rock californiano Eagles of Death Metal. Il bilancio finale è di 128 morti e 352 feriti, ma la conta è ancora in corso. Il presidente Francois Hollande dichiara, per la prima volta dopo la Seconda Guerra Mondiale, lo stato di emergenza nazionale. Gli attentati vengono rivendicati dall’Isis. La Francia, dopo gli attentati a Charlie Hebdo e all’Hypercacher, è di nuovo nel mirino dei fondamentalisti.

2 di 8

Pagina iniziale

2 di 8

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.