manette impronte digitali

Erika, Omar, Annamaria Franzoni e gli altri: che fine hanno fatto i protagonisti della cronaca nera?

2 di 9

2 di 9

Il delitto di Cogne

ANNAMARIA FRANZONI

Annamaria Franzoni / Ansa

Il 30 gennaio 2002 il piccolo Samuele Lorenzi veniva ucciso all’età di tre anni nella sua casa a Montroz, frazione di Cogne, con una serie di colpi violenti alla testa, almeno diciassette.
Per l’omicidio è stata condannata a 16 anni di carcere la mamma di Samuele, Annamaria Franzoni. Dopo sei anni passati in galera, alla signora Franzoni sono stati concessi i domiciliari e dal 2014 è tornata a vivere con la sua famiglia, il marito Stefano Franzoni e il figlio maggiore. Secondo il tribunale non esiste pericolo che Annamaria Franzoni uccida di nuovo.
Il 7 febbraio 2019 la signora Franzoni ha finito di scontare la sua pena ed è tornata ad essere una donna libera. La pena è stata ridotta grazie a 3 anni di indulto e ad una liberazione anticipata dovuta alla buona condotta.
La famiglia Franzoni oggi non vive più a Cogne.

2 di 9

Pagina iniziale

2 di 9

Parole di Redazione

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.