Usa 2016, i candidati in campagna elettorale

Donald Trump, tutti gli insulti del miliardario in sette mesi di campagna elettorale

Li ha contati ed elencati il New York Times

1 di 10

1 di 10

Usa 2016, i candidati in campagna elettorale

In sette mesi di campagna elettorale, Donald Trump è riuscito a insultare 196 tra persone, organizzazioni, paesi, etnie, giornalisti e media, compresa una canzone, usando solo Twitter. L’elenco completo è stato stilato dal New York Times, finito nella stessa lista più volte. Il miliardario è riuscito a offendere praticamente tutti e non solo i democratici, suoi diretti avversari in quanto candidato alle Primarie repubblicane. Jeb Bush, Marco Rubio, Ted Cruz sono tra i suoi bersagli prediletti, senza contare la nemica per eccellenza, Hillary Clinton. Come se non bastassero le frasi e le dichiarazioni choc, il tycoon ha pensato bene di usare anche i social network per la sua campagna d’odio contro tutti. Trump non si è fermato neanche davanti a Papa Francesco, figurarsi se poteva risparmiarsi contro Barack Obama o i messicani. Cerchiamo di mettere un po’ d’ordine tra gli insulti 2.0 di Donald Trump.

1 di 10

Pagina iniziale

1 di 10

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.