Dimissioni Marino, tutte le cose positive fatte dall’ex sindaco di Roma

Dimissioni Marino, tutte le cose positive fatte dall'ex sindaco di Roma

Ignazio Marino si è dimesso da sindaco di Roma, eppure nei due anni di mandato è riuscito a portare cambiamenti positivi per la Capitale.

2 di 14

2 di 14

La chiusura di Malagrotta

malagrotta chiusa

Dopo anni, Marino ha chiuso la discarica di Malagrotta, la più grande d’Europa, di proprietà dell’imprenditore Manlio Cerroni. Dopo aver raggiunto la saturazione nel 2004, nel 2007 doveva essere chiusa per ordine di una direttiva europea che vieta di conferire nelle discariche rifiuti non trattati. Il governo nel 2008 ne prolunga la vita, mentre associazioni, reportage giornalisti e semplici cittadini continuano a denunciarne gli scempi. Sulla testa di Roma pende una mega multa dalla UE se non si passa alla chiusura, mentre il flusso dei soldi tra politici e imprenditori dei rifiuti continua indisturbato. Il 1° ottobre 2013 la discarica viene ufficialmente chiusa e Marino annuncia la rivoluzione nella raccolta della spazzatura. Via libera alla differenziata che sale al 43% (dati aggiornati al 24 giugno 2015), mentre si lanciano gli ecodistretti per tutto il ciclo dei rifiuti. A gennaio 2014 il reparto ecologico dei Carabinieri arresta 7 persone per la gestione dei rifiuti di Malagrotta: tra loro ci sono Cerroni e l’ex presidente della Regione Lazio, Bruno Landi.

2 di 14

Pagina iniziale

2 di 14

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.