Dimissioni Marino, perché il Papa ha scaricato l’ex sindaco di Roma?

Dimissioni Marino, perché il Papa ha scaricato l'ex sindaco di Roma?

Non solo scontrini, pressioni interne al PD e dalle opposizioni: nelle dimissioni di Ignazio Marino ha avuto un peso notevole anche Papa Francesco e il Vaticano.

1 di 7

1 di 7

marino papa

Nell’articolata vicenda delle dimissioni di Ignazio Marino da sindaco di Roma, c’è un altro protagonista, forse insospettabile, ma le cui azioni hanno contribuito e non poco all’isolamento dell’ex primo cittadino. È Papa Francesco, il “vicino di casa” più importate di Roma. Il Vaticano è rimasto a guardare mentre la politica locale e nazionale silurava il punto di riferimento della città che, tra due mesi, ospiterà il Giubileo. I rapporti tra il Pontefice e l’ex sindaco si sono definitivamente rotti dopo l’ormai nota risposta sul caso dei viaggio negli USA, ma hanno origini più lontane. Nella Città Eterna, la linea di separazione tra Stato e Chiesa è sempre stata fumosa e le interferenze vaticane non sono mai mancate, anche nel caso Marino.

1 di 7

Pagina iniziale

1 di 7

Parole di Lorena Cacace

Da non perdere

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Nanopress, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.